Juventus Club Alex Del Piero
Sport news in real time:  
This RSS feed URL is deprecated -- - -- RISULTATI CHAMPIONS LEAGUE / Classifica aggiornata, diretta gol live: un tuffo nel passato (3^ giornata) - Il Sussidiario.net -- - -- Parma, Jiang Lizhang non è più il presidente: il 60% a una cordata locale - La Gazzetta dello Sport -- - -- Milan, Donnarumma sull'altalena: e il dibattito si riaccende... - La Gazzetta dello Sport -- - -- Report: Ultrà Juve, bagarinaggio anche nel 2018 - Corriere dello Sport.it -- - -- Diretta/ Sampdoria-Sassuolo (risultato finale 0-0) streaming video Sky. Giampaolo: "Partita a scacchi" - Il Sussidiario.net -- - -- Inter-Marotta, stretta finale: siamo ai dettagli - Sport Mediaset -- - -- Roma, Di Francesco coi senatori per riscatto col Cska - ANSA.it -- - -- Champions, diretta Roma-Cska Mosca dalle 21: probabili formazioni e dove vederla in tv - Corriere dello Sport.it -- - -- Xavi: «Cristiano Ronaldo? Messi è più forte» - Corriere dello Sport.it -- - -- La verità di Rafinha: "Inter nel cuore ma penso che Spalletti non mi abbia voluto tenere" - Sport Mediaset -- - --
martedì 23 ottobre 2018  

Notizie della Juventus aggiornate in tempo reale     


<< Prec Indice notizie Succ >>

12 apr 2011 17.49 - Marotta Champions difficile ma non impossibile

«Il distacco dalla zona Champions è consistente, ma abbiamo l’obbligo di crederci». Giuseppe Marotta, il giorno dopo la vittoria sul Genoa fa il punto della situazione sul momento bianconero intervenendo ai microfoni di Radio Anch’io Sport: «Dobbiamo essere prudenti e realisti - continua Marotta - Le squadre di testa viaggiano spedite e sei punti da recuperare in sei giornate sono parecchi, ma abbiamo il dovere di provarci sino in fondo».

La gara contro il Grifone ha dimostrato che la Juve ha le qualità per centrare l’obiettivo: « Abbiamo mostrato uno spirito importante, reagendo nelle difficoltà, nonostante la calura che ci ha costretto a sforzo maggiore rispetto Genoa che si difendeva nella propria metà campo. E’ stata una piccola impresa, considerando che Del Neri ieri ha utilizzato 14 giocatori e di questi 12 erano nuovi rispetto alla stagione passata».

Le difficoltà di inizio anno sono ormai alle spalle, ma hanno rallentato la marcia dei bianconeri: «Ci sono stati diversi infortuni e molti di carattere traumatico, nati quindi da scontri fisici o da appoggi sfortunati, come quello di Quagliarella contro il Parma che è costato al giocatore la rottura dei legamenti. Del resto il calcio moderno è esasperato da punto di vista agonistico, la velocità è elevata e li infortuni sono all’ordine del giorno. Questo va tenuto conto nell’allestimento di una squadra che deve essere numerosa».

Una Juve che non sia assoluta protagonista del campionato porta qualche mugugno da parte dei tifosi: «I tifosi della Juventus sono esigenti giustamente perché sono abituati lottare per obiettivi importanti. In questi anni non non hanno ricevuto le soddisfazioni che si aspettavano e il credito si è un po’ consumato. Del Neri però ha fatto un lavoro certosino ridando identità al gruppo tra mille difficoltà, visti appunto i tanti infortuni. In questo campionato sono stati cambiati 13 allenatori, mentre noi siamo stati accusati di non averlo fatto quando il ruolino di marcia era negativo. Eravamo consci che le responsabilità non fossero tutte del tecnico e ora abbiamo scalato posizioni anche se la classifica non è idilliaca. Del resto è stata creata una rosa con 14 elementi nuovi , mentre le squadre che si trovano davanti a noi, come il Napoli, sono state composte negli anni. Ci vuole pazienza e serve tempo per costruire a meno che non ci sia l’Abramovich di turno. Questo però andrebbe contro il fair play finanziario e poi non è detto che spendendo molto si vinca automaticamente».

Proprio a proposito di fair play finanziario Marotta puntualizza: «Si deve vincere con i bilanci in ordine e le nuove regole imposte dalla Uefa faranno sì che le società possano spendere solo quanto ricavano. E’ un modo per creare equilibrio e continuità per gli stessi club. Si dovrebbe poi intervenire per limitare il costo del lavoro, vale a dire gli stipendi dei giocatori, che è una voce molto pesante nei bilanci. I calciatori dovrebbero essere coinvolti nel rischio d’impresa: non dovrebbero cioè percepire una cifra fissa indipendentemente dai risultati sportivi ottenuti».

La scorsa settimana si è parlato molto dell’assenza di Buffon: «Non esiste nessuna caso. Buffon è il portiere titolare della Juventus e in questi giorni ha ricevuto anche un premio prestigioso come miglior portiere degli ultimi 10 anni. Il fatto è che abbiamo dovuto ovviare alla sua assenza nella prima parte della stagione con un portiere che avesse un valore simile al suo. Ci siamo riusciti ingaggiando Storari. A Roma Buffon non era disponibile siamo ricorsi ancora a Storari, ma quando Gigi tornerà avrà la maglia da titolare, anche se ovviamente questa decisione spetta a Del Neri. Riguardo alle voci di un contatto tra Gigi e la Roma, mi pare difficile che una società che deve ancora trovare un assetto definitivo possa intavolare discorsi del genere. Con noi non l’ha fatto e dubito che l’abbia fatto con Buffon».

Infine riguardo alla proposta di Lotito di creare una task force per controllare la regolarità del campionato, Marotta è piuttosto scettico: «Non ne capisco il significato. E poi la Federazione è ben strutturata, esiste la Procura Federale che controlla le competizioni. Personalmente non credo ai complotti: il campionato è incerto per tutte le posizioni e bisogna affrontarlo con serenità. I giudici di linea? Su questo sono d’accordo. La posta in palio in serie A ormai è rilevante, sia per il prestigio che per il giro d’affari. Una posizione non conquistata significa mancati introiti, dunque più si riesce a monitorare l’andamento delle partite e gli episodi dubbi, tanto meglio».

<< Prec Indice notizie Succ >>

Data Partita Ris.
19/08 Chievo - Juventus 2-3
26/08 Juventus - Lazio 2-0
02/09 Parma - Juventus 1-2
16/09 Juventus - Sassuolo 2-1
23/09 Frosinone - Juventus 0-2
26/09 Juventus - Bologna 2-0
30/09 Juventus - Napoli 3-1
07/10 Udinese - Juventus 0-2
21/10 Juventus - Genoa 1-1
28/10 Empoli - Juventus -
Data Partita Ris.
04/11 Juventus - Cagliari -
11/11 Milan - Juventus -
25/11 Juventus - Spal -
02/12 Fiorentina - Juventus -
09/12 Juventus - Inter -
16/12 Torino - Juventus -
22/12 Juventus - Roma -
26/12 Atalanta - Juventus -
29/12 Juventus - Sampdoria -
Data Partita Ris.
20/01 Juventus - Chievo -
27/01 Lazio - Juventus -
03/02 Juventus -Parma -
10/02 Sassuolo - Juventus -
17/02 Juventus - Frosinone -
24/02 Bologna - Juventus -
03/03 Napoli - Juventus -
10/03 Juventus - Udinese -
17/03 Genoa - Juventus -
31/03 Juventus - Empoli -
Data Partita Ris.
03/04 Cagliari - Juventus -
07/04 Juventus - Milan -
14/04 SPAL - Juventus -
20/04 Juventus - Fiorentina -
28/04 Inter - Juventus -
05/05 Juventus - Torino -
12/05 Roma - Juventus -
19/05 Juventus- Atalanta -
26/05 Sampdoria -Juventus -
Mettimi
tra i Preferiti
(CTRL + D)

I marchi JUVENTUS, JUVE, JUVENTUS e scudetto, sono di esclusiva proprieta della Juventus F.C. SpA - www.juventus.it
Tutte le notizie riguardanti la Juventus e Alex Del Piero sono estrapolate dal sito Ufficiale della Juventus
Le foto di Alex Del Piero vogliono essere solo un omaggio a questo grandissimo uomo e fuoriclasse della Juventus
Tel. 3332766482 - E-Mail: info.club@juventusdoc.it