Juventus Club Alex Del Piero
Sport news in real time:  
This RSS feed URL is deprecated -- - -- Germania-Svezia 2-1, Kroos al 95' tiene in vita i campioni in carica - La Repubblica -- - -- È Rocco Commisso il Mister X del Milan: patrimonio da 4 miliardi di dollari - Sport Mediaset -- - -- F1, Gp Francia: Hamilton in pole positon e Vettel è terzo - La Repubblica -- - -- Atletica, Tortu: "Agli Europei può succedere di tutto". Il padre allenatore: "E' nato per correre" - La Repubblica -- - -- Argentina, giocatori contro Sampaoli confermato dalla federazione - La Gazzetta dello Sport -- - -- DIRETTA SBK 2018 / Superbike info streaming video e tv Superpole: Rae primo! Gp Usa Laguna Seca - Il Sussidiario.net -- - -- Volley: Nations League l'Italia travolge la Francia e spera ancora - Corriere dello Sport.it -- - -- Brasile, André Cruz: "Neymar attento, non stare troppo a terra..." - La Gazzetta dello Sport -- - -- Milan: Li non completa l'aumento di capitale. Ricketts allo scoperto: "Progetto a lungo termine" - Sport Mediaset -- - -- Nainggolan: "Inter, arrivo! Roma? La società ha voluto cedermi" - La Gazzetta dello Sport -- - --
domenica 24 giugno 2018  

Notizie della Juventus aggiornate in tempo reale     


<< Prec Indice notizie Succ >>

27 lug 2010 16.59 - Chiellini Il rinnovamento portera i suoi frutti

«È una settimana che lavoriamo bene e ci sono tutti i presupposti per fare una buona stagione. Sarà un anno di sacrificio, dovremo ripartire da zero e ricostruire dalla base, ma è normale dopo quanto accaduto scorso». Giorgio Chiellini ha subito sposato in pieno la filosofia di Del Neri e della società: lavorare sodo e non lasciarsi andare a facili entusiasmi. Il difensore sa di far parte di una squadra forte, ma sa altrettanto bene che dovrà essere il campo a parlare: « È finito un ciclo dirigenziale, qualche giocatore è già cambiato, si punta a rinnovare tanto ed è normale che ci voglia tempo. Tre anni fa avremmo sperato di essere a un altro livello, lo scorso anno credevamo di poter fare bene e vincere qualcosa, ma sappiamo com’è andata. Ora è giusto fare esame di coscienza, capire dove abbiamo sbagliato e lavorare per migliorarci».

Quando gli chiedono quali siano gli obiettivi della Juve per la prossima stagione, Giorgio rimane con piedi ben saldi a terra: « Realisticamente, guardando lo scorso anno diventa difficile poter vincere subito. La distanza dall’Inter è ancora notevole e anche i tifosi devono capire che sarà un anno di ricostruzione. Un anno zero, per molti aspetti e dire oggi che si può vincere lo scudetto sarebbe illuderli. L’obiettivo realistico credo sia la qualificazione alla Champions e il fatto di non parteciparvi quest’anno ci dà molto fastidio. Dovremo ricostruire il gruppo e la squadra e questa si formerà solo partita dopo partita e allenamento dopo allenamento. Stiamo imparando quello che vuole il mister, ma ci manca ancora moltissimo è stato lui il primo a dircelo in maniera molto schietta».

Proprio riguardo a Del Neri Chiellini sottolinea l’ottima impressione ricevuta: « Sta portando le sue idee, cosa che ha sempre fatto anche nelle altre squadre che ha allenato. Stiamo cercando di apprenderle e di ritrovare quella compattezza che ci è mancata lo scorso anno, mentre negli anni precedenti, era stata il nostro più grande pregio».

Gli chiedono come abbia visto Diego nel nuovo ruolo e Felipe Melo, al rientro dopo la delusione Mondiale: « A questi livelli un giocatore non può cambiare la squadra, ma è la squadra che cambia le prestazioni di un giocatore. Anche Messi non è riuscito a vincere il Mondiale… se la squadra gira, anche Diego farà bene. Melo mi è parso tranquillo. Dopo un po’ di tempo tutto passa e lo dico con cognizione di causa, perché anche se in maniera diversa ho vissuto anche io in prima persona una grossa delusione in Sudafrica. Bisogna superarle e ripartire».

Il preliminare di Europa League incombe e Giorgio, dopo i 90 minuti giocati contro il Lione è pronto: «Non sono un tipo che riesce a stare fermo a lungo, così durante le vacanze ho lavorato, e alla ripresa qualche vantaggio l’ho avuto. Per la condizione migliore ovviamente serve ancora tempo, ma isono comunque pronto per giocare. Manca un centrale? Al momento siamo in tre, più Ferrero che ci può dare una mano in caso di necessità e se stiamo bene, per la prima parte della stagione bastiamo e avanziamo. Chiaro che per tutto l’anno un altro centrale serve e infatti la società lo sta cercando».

In tema di mercato, sui giornali si era letto nelle settimane passate anche il nome di Chiellini: «Che si parli è normale, ma non ho mai pensato di andare via e la società me lo ha confermato. Non mi sono mai sentito in vendita anche se fin quando non si parla di persona qualche dubbio può rimanere. Sin dal primo confronto c’è stata subito sintonia, sia con la dirigenza che con lo staff tecnico. Sono ottime persone e il primo approccio è stato molto positivo con tutti. Il contratto? Io sono tranquillissimo e sto dando il massimo. Già giovedì c’è un impegno importante, che se sottovalutato porterebbe rischi cui non voglio nemmeno pensare. Poi ci sarà l’incontro con il direttore, ci si potrà mettere una settimana in più o in meno, ma un accordo si troverà. Io sono legatissimo a questa società, a questo tifo e a questa città. Sono arrivato che ero un bambino, avevo poco più di 20 anni, e sono diventato uomo e cresciuto come calciatore. Credo di rimanere qui ancora molti anni, anche se non posso promettere nulla, perché dipenderà anche dalla società, ma credo che la volontà sia la stessa da entrambe le parti».

Così come per Giorgio, le voci di mercato non turbano neanche il resto del gruppo: «Se ne parla poco in spogliatoio e ho visto tutti tranquilli. Le voci esistono, ma bisogna vedere cosa c’è di vero. Credo che in queste settimane solo Buffon e Del Piero non siano entrati nei discorsi di mercato... Io ho visto da parte di tutti grande voglia di riscatto e impegno c’è stato incondizionato».

Infine un pensiero già alla gara di ritorno del preliminare che si giocherà a Modena e non a Torino: «In estate è anche bello andare dove non capita durante la stagione, come a Cosenza, dove abbiamo trovato grande entusiasmo. Ho letto che a Modena ci sarà il pienone…fa piacere vedere anche posti lontano da Torino».

<< Prec Indice notizie Succ >>

Data Partita Ris.
20/08 Juventus - Cagliari 3-0
27/08 Genoa - Juventus 2-4
10/09 Juventus - Chievo 3-0
17/09 Sassuolo - Juventus 1-3
20/09 Juventus - Fiorentina 1-0
24/09 Juventus - Torino 4-0
01/10 Atalanta - Juventus 2-2
15/10 Juventus - Lazio 1-2
22/10 Udinese - Juventus 2-6
25/10 Juventus - Spal 4-1
Data Partita Ris.
29/10 Milan - Juventus 0-2
05/11 Juventus - Benevento 2-1
19/11 Sampdoria - Juventus 3-2
26/11 Juventus - Crotone 3-0
03/12 Napoli - Juventus 0-1
1/12 Juventus - Inter 0-0
17/12 Bologna - Juventus 0-3
23/12 Juventus - Roma 1-0
30/12 Verona - Juventus 1-3
Data Partita Ris.
06/01 Cagliari - Juventus 0-1
21/01 Juventus - Genoa 1-0
28/01 Chievo -Juventus 0-2
04/02 Juventus - Sassuolo 7-0
11/02 Fiorentina - Juventus 0-2
18/02 Torino - Juventus 0-1
25/02 Juventus - Atalanta 1-0
04/03 Lazio - Juventus 0-1
11/03 Juventus - Udinese 2-0
18/03 Spal - Juventus 0-0
Data Partita Ris.
31/03 Juventus - Milan 3-1
08/04 Benevento - Juventus 2-4
15/04 Juventus - Sampdoria 3-0
18/04 Crotone - Juventus 1-1
22/04 Juventus - Napoli 0-1
29/04 Inter - Juventus 2-3
07/05 Juventus - Bologna 3-1
13/05 Roma - Juventus 0-0
20/05 Juventus - Verona 2-1
Mettimi
tra i Preferiti
(CTRL + D)

I marchi JUVENTUS, JUVE, JUVENTUS e scudetto, sono di esclusiva proprieta della Juventus F.C. SpA - www.juventus.it
Tutte le notizie riguardanti la Juventus e Alex Del Piero sono estrapolate dal sito Ufficiale della Juventus
Le foto di Alex Del Piero vogliono essere solo un omaggio a questo grandissimo uomo e fuoriclasse della Juventus
Tel. 3332766482 - E-Mail: info.club@juventusdoc.it