Juventus Club Alex Del Piero
Sport news in real time:  
This RSS feed URL is deprecated -- - -- Inter-Rafinha, è fatta: Spalletti avrà un jolly per la trequarti o il centrocampo - La Gazzetta dello Sport -- - -- Roma, Dzeko ha dubbi sul Chelsea. E Nainggolan può andare in Cina - La Gazzetta dello Sport -- - -- Sci, Cdm: Goggia ancora super, sua la discesa di Cortina - La Repubblica -- - -- Basket, Eurolega: Milano sbanca Vitoria, per l'Olimpia secondo successo di fila - La Repubblica -- - -- Zeman torna a Foggia da avversario dopo 23 anni - Blasting News -- - -- Napoli, l'agente di Politano: ''Verrebbe di corsa ma il Sassuolo non lo cede'' - La Repubblica -- - -- Alle radici di Emre Can: il mediano con la Juve nel destino - La Gazzetta dello Sport -- - -- Torino, Mazzarri: "Torino merita qualcosa di speciale. Ansaldi non pronto" - La Gazzetta dello Sport -- - -- Calciomercato Inter: il West Ham ha raggiunto un'intesa con i nerazzurri per Joao Mario - SuperNews -- - -- Gabigol a un passo dal Santos: scelto il numero di maglia – GE - Inter-News -- - --
sabato 20 gennaio 2018  

Notizie della Juventus aggiornate in tempo reale     


<< Prec Indice notizie Succ >>

13 lug 2011 10.31 - Andrea Pirlo Conte vincente come Lippi

Tifosi e stampa. Ma soprattutto compagni, allenatore e dirigenti. Da quando è diventato un giocatore della Juventus, Andrea Pirlo è sulla bocca di tutti. Una sorta di uomo della Provvidenza per i bianconeri, alla ricerca di un campione di grande esperienza capace di guidare la squadra. In campo e fuori.

Pirlo è arrivato alla Juventus non certo in punta di piedi. E non poteva essere diversamente. Un ruolo che il bresciano sapeva di dover recitare quando ha lasciato il Milan per approdare in bianconero: «Fa piacere essere tirati in causa. Ma qui ognuno è responsabile e deve dare una mano al mister, ma soprattutto alla squadra. Siamo tutti a disposizione per fare qualcosa di importante».

Parlare di obiettivi a inizio luglio è prematuro. Sicuramente la Juventus 2011/12 è ambiziosa, proprio come il suo allenatore Antonio Conte e il suo presidente Andrea Agnelli. Ma anche come lo stesso Andrea Pirlo che, come compagni storici di Nazionale quali Del Piero e Buffon, sa cosa vuol dire vincere. «Quando inizia un campionato si parte tutti alla pari. Ci stiamo impegnando sul campo per fare una stagione importante, poi vedremo cosa succederà durante l’anno. Sicuramente non vogliamo porci limiti e dobbiamo puntare al massimo. Miracoli? Non c’è bisogno di parlare di miracoli, vogliamo cambiare le ultime stagioni non felici e riportare la Juve nelle prime posizioni, quelle che le competono. Se è vero che vincere aiuta a vincere, in questi anni la squadra ha perso un po’ di autostima e ora va ritrovata».

Per riuscire ad avere al più presto la vera Juve, a Bardonecchia si lavora con grande impegno. Sotto l’aspetto fisico, ma anche su quello tattico. Fin dal primo giorno Conte ha messo sotto i suoi giocatori per far assimilare loro i nuovi schemi: «Ci vorrà un po’ di tempo – continua Pirlo -, abbiamo iniziato prima per avere tutto in testa al momento giusto. Il modulo non è tanto diverso da quello che utilizzavo due anni fa al Milan con Leonardo, con i due centrocampisti centrali che si dividono il campo. Dipende tutto da come s’interpreta il gioco. Conte? Mi ricorda molto Marcello Lippi per come lavora in allenamento e per l’entusiasmo che ci mette».

Infine, un accenno al passato, non solo alla passata stagione. Pirlo è pronto diventare della Juventus quel simbolo che è stato per anni nel Milan. «Mi sento bene, ho recuperato dal problema al ginocchio dell’anno scorso, che comunque non mi aveva impedito di finire la stagione. Ho lavorato anche durante le vacanze per arrivare già pronto. Un decennio in rossonero non si dimentica in un attimo. In questi giorni ho sentito qualche mio ex compagno e tutti mi hanno detto che fa un certo effetto non vedermi più con loro. Galliani ha detto che si aspettava di vedermi con la maglia bianconera alla presentazione delle nuove divise? Era una battuta, ma credo l’abbia fatta perché ha paura di questa nuova Juve che sta nascendo e che darà battaglia a tutti».

<< Prec Indice notizie Succ >>

Data Partita Ris.
20/08 Juventus - Cagliari 3-0
27/08 Genoa - Juventus 2-4
10/09 Juventus - Chievo 3-0
17/09 Sassuolo - Juventus 1-3
20/09 Juventus - Fiorentina 1-0
24/09 Juventus - Torino 4-0
01/10 Atalanta - Juventus 2-2
15/10 Juventus - Lazio 1-2
22/10 Udinese - Juventus 2-6
25/10 Juventus - Spal 4-1
Data Partita Ris.
29/10 Milan - Juventus 0-2
05/11 Juventus - Benevento 2-1
19/11 Sampdoria - Juventus 3-2
26/11 Juventus - Crotone 3-0
03/12 Napoli - Juventus 0-1
1/12 Juventus - Inter 0-0
17/12 Bologna - Juventus 0-3
23/12 Juventus - Roma 1-0
30/12 Verona Juventus 1-3
Data Partita Ris.
06/01 Cagliari - Juventus -
21/01 Juventus - Genoa -
28/01 Chievo -Juventus -
04/02 Juventus - Sassuolo -
11/02 Fiorentina - Juventus -
18/02 Torino - Juventus -
25/02 Juventus - Atalanta -
04/03 Lazio - Juventus -
11/03 Juventus - Udinese -
18/03 Spal - Juventus -
Data Partita Ris.
31/03 Juventus - Milan -
08/04 Benevento - Juventus -
15/04 Juventus - Sampdoria -
18/04 Crotone - Juventus -
22/04 Juventus - Napoli -
29/04 Inter - Juventus -
07/05 Juventus - Bologna -
13/05 Roma - Juventus -
20/05 Juventus - Verona -
Mettimi
tra i Preferiti
(CTRL + D)

I marchi JUVENTUS, JUVE, JUVENTUS e scudetto, sono di esclusiva proprieta della Juventus F.C. SpA - www.juventus.it
Tutte le notizie riguardanti la Juventus e Alex Del Piero sono estrapolate dal sito Ufficiale della Juventus
Le foto di Alex Del Piero vogliono essere solo un omaggio a questo grandissimo uomo e fuoriclasse della Juventus
Tel. 3332766482 - E-Mail: info.club@juventusdoc.it