Juventus Club Alex Del Piero
Sport news in real time:  
This RSS feed URL is deprecated -- - -- Diretta/ Formula 1 Gp Francia 2018, F1 qualifiche live SKY: Red Bull con Honda dal 2019 - Il Sussidiario.net -- - -- F1 GP Francia, Prove Libere 3: la pioggia rovina tutto, i top team rimangono ai box - Motori Fanpage -- - -- Filippo Tortu nella storia: primo azzurro a correre i cento metri sotto i 10" - Blasting News -- - -- Brasile, caso Thiago Silva: «Neymar mi ha insultato» - Corriere dello Sport.it -- - -- Maradona: "Sampaoli non sa cosa fare. Che rabbia, mi esplode il petto" - La Gazzetta dello Sport -- - -- PROBABILI FORMAZIONI / Belgio Tunisia: Hazard vs Khazri. Quote e ultime novità live (Mondiali 2018) - Il Sussidiario.net -- - -- Yonghong Li lascia il Milan? / La famiglia Ricketts si fa avanti, ma il totale silenzio di Mr Li... - Il Sussidiario.net -- - -- Shaqiri e il gesto dell'aquila: "È stata l'emozione". Sanzioni Fifa in arrivo? - La Gazzetta dello Sport -- - -- Pjaca, Fiorentina in pole: si decide dopo il Mondiale - La Gazzetta dello Sport -- - -- Bianda, alla Roma il nuovo Varane - Corriere dello Sport.it -- - --
sabato 23 giugno 2018  

Notizie della Juventus aggiornate in tempo reale     


<< Prec Indice notizie Succ >>

09 feb 2013 12.14 - Antonio Conte Si pensa solo alla Fiorentina

Nei giorni scorsi, prima Matri, poi Marchisio e Caceres, durante le varie interviste hanno tutti sottolineato che, per quanto le prossime gare contro Fiorentina e Celtic siano entrambe importanti, per il momento tutti pensano solo a quella contro i viola. Se il concetto ancora non fosse chiaro, ci pensa Conte a ribadirlo: «Stiamo vivendo vigilie belle e importanti, grazie al lavoro dello scorso anno. Le abbiamo vissute durante la fase a gironi di Champions, quando oltre alle gare europee avevamo impegni delicati in campionato, e ora si ricomincia. Ora come allora però, conta solo la prossima partita, quindi quella contro la Fiorentina. Non c’è una preferenza tra campionato e coppa, anche perché la nostra crescita in Europa, passa attraverso la conferma in Italia. Dobbiamo fare un campionato da protagonisti, possibilmente rivincendolo, e solo a questo punto, dopo anni, potremmo pensare, ad affrontare la Champions da favoriti. Per ora siamo degli outsider, che hanno già raggiunto un risultato importante, qualificandosi come primi nel girone».

L’unica digressione sulla sfida con il Celtico, viene concessa ai giornalisti giunti da Glasgow che, prima della conferenza omaggiano il tecnico con una bottiglia di whysky, chiedendogli che atmosfera si aspetta di trovare in Scozia: «Grazie, ma può essere pericoloso berlo prima della partita - sorride il Conte - al massimo lo assaggerò dopo. Visto che siete stati così gentili rispondo, anche se in Italia siamo abituati a parlare solo della prossima partita: mi aspetto un’atmosfera molto calda. Ho visto contro il Benfica e soprattutto contro il Barcellona di cosa sono capaci i tifosi del Celtic ed è bello giocare in scenari simili. Anche lo Juventus Stadium però sa essere molto caldo e al ritorno cercheremo di ricambiare il clima che troveremo all’andata».

Tornando alla gara contro la Fiorentina, Conte potrà sciogliere i dubbi riguardo agli uomini disponibili, solo dopo aver parlato con alcuni di loro: «Giovinco non mi dà pensieri, perché ha smaltito il fastidio e da ieri si allena in maniera regolare. Marchisio lo fa da alcuni giorni e resta da valutare la sua condizione, ma dal punto di vista fisico ha recuperato al 100%. Piuttosto al rientro dalle Nazionali qualcuno ha accusato dei problemi. Isla ha la febbre, Lichtsteiner ha accusato un problema al collo e ieri non si è allenato e Pirlo è tornato dalla Nazionale con un problema alla gamba. Ci auguriamo che sia un semplice affaticamento, ma parlerò con lui, perché non voglio correre rischi per il futuro. Se penso di poter schierare Asamoah in Scozia? Lui deve ancora giocare una finale per il 3 e 4 posto e, se tornasse lunedì, è impensabile che possa scendere in campo già martedì, mentre se arrivasse domenica ci sarebbe più tempo per valutare la situazione. Come ho già detto più volte è un periodo in cui dobbiamo stringere i denti. Dalla ripresa del campionato in ogni partita mancano diversi giocatori, ma stiamo affrontando l’emergenza a testa alta, senza snaturarci».

Certo, oltre agli infortuni e agli impegni delle Nazionali, anche il calendario non aiuta i bianconeri: dopo Fiorentina e Celtic ci sarà la trasferta contro la Roma. Un’altra gara da giocare in anticipo: «Perché anche con la Roma dobbiamo giocare sabato? - si chiede Conte - Che senso ha? Un giorno di riposo in più, in un periodo come questo, per noi è fondamentale. Non voglio fare polemica, ma perché tutta questa fretta? Già contro la Fiorentina giochiamo di sabato e questo, dopo le partite delle Nazionali al mercoledì, significa avere solo un giorno per preparare la gara. Va bene, ma allora dateci la possibilità di recuperare la settimana successiva, fissando la partita alla domenica sera e se, volte farci un favore, fateci giocare al lunedì. Sarebbe comunque in notturna, che in gergo televisivo, “tira” di più...».

E invece ecco tre gare fondamentali nell’arco di sette giorni. La prima, contro i viola, si disputa in un sabato “bollente”, nel quale scenderanno in campo, subito dopo, anche Napoli e Lazio. Il fatto di giocare prima delle due rivali nella corsa scudetto però, poco interessa a Conte: «L’unico vantaggio è che potremo andare a letto prima e avremo qualche ora in più per riposare. Una giornata fondamentale? Siamo nel girone di ritorno, tutte possono esserlo. Certo, domai ci sono incroci importanti. Noi giocheremo contro una squadra in lotta per un posto in Champions, che gioca un buon calcio e che ha operato bene sul mercato. Non mi parlate di rivalità però. Da calciatore non l’ho mai avvertita, anche perché è più sentita a Firenze che a Torino. Tutte le squadre che giocano contro di noi sentono la partita in modo particolare, ma noi non ci pensiamo, perché vorrebbe dire “provincializzarsi”. E la Juve è un grande club e non se lo può permettere».

<< Prec Indice notizie Succ >>

Data Partita Ris.
20/08 Juventus - Cagliari 3-0
27/08 Genoa - Juventus 2-4
10/09 Juventus - Chievo 3-0
17/09 Sassuolo - Juventus 1-3
20/09 Juventus - Fiorentina 1-0
24/09 Juventus - Torino 4-0
01/10 Atalanta - Juventus 2-2
15/10 Juventus - Lazio 1-2
22/10 Udinese - Juventus 2-6
25/10 Juventus - Spal 4-1
Data Partita Ris.
29/10 Milan - Juventus 0-2
05/11 Juventus - Benevento 2-1
19/11 Sampdoria - Juventus 3-2
26/11 Juventus - Crotone 3-0
03/12 Napoli - Juventus 0-1
1/12 Juventus - Inter 0-0
17/12 Bologna - Juventus 0-3
23/12 Juventus - Roma 1-0
30/12 Verona - Juventus 1-3
Data Partita Ris.
06/01 Cagliari - Juventus 0-1
21/01 Juventus - Genoa 1-0
28/01 Chievo -Juventus 0-2
04/02 Juventus - Sassuolo 7-0
11/02 Fiorentina - Juventus 0-2
18/02 Torino - Juventus 0-1
25/02 Juventus - Atalanta 1-0
04/03 Lazio - Juventus 0-1
11/03 Juventus - Udinese 2-0
18/03 Spal - Juventus 0-0
Data Partita Ris.
31/03 Juventus - Milan 3-1
08/04 Benevento - Juventus 2-4
15/04 Juventus - Sampdoria 3-0
18/04 Crotone - Juventus 1-1
22/04 Juventus - Napoli 0-1
29/04 Inter - Juventus 2-3
07/05 Juventus - Bologna 3-1
13/05 Roma - Juventus 0-0
20/05 Juventus - Verona 2-1
Mettimi
tra i Preferiti
(CTRL + D)

I marchi JUVENTUS, JUVE, JUVENTUS e scudetto, sono di esclusiva proprieta della Juventus F.C. SpA - www.juventus.it
Tutte le notizie riguardanti la Juventus e Alex Del Piero sono estrapolate dal sito Ufficiale della Juventus
Le foto di Alex Del Piero vogliono essere solo un omaggio a questo grandissimo uomo e fuoriclasse della Juventus
Tel. 3332766482 - E-Mail: info.club@juventusdoc.it