Juventus Club Alex Del Piero
Sport news in real time:  
This RSS feed URL is deprecated -- - -- La favola di Ester la ribelle, che non ha voluto scegliere lasciando il mondo di stucco - AGI - Agenzia Giornalistica Italia -- - -- Live Roma-Milan: probabili formazioni - Blasting News -- - -- Juventus, Allegri: «Higuain da valutare. Bernardeschi rischia l'operazione» - Il Messaggero -- - -- Juventus, Dybala titolare con l'Atalanta, Matuidi è pronto, ma Allegri... - La Gazzetta dello Sport -- - -- Juventus in ansia per Bernardeschi - Corriere dello Sport.it -- - -- MASS START SPEED SKATING / Streaming video e diretta tv: Lollobrigida in finale! (Olimpiadi 2018) - Il Sussidiario.net -- - -- Perché la Norvegia va così forte alle Olimpiadi invernali? - Il Post -- - -- Inter, Rafinha dal primo minuto con il Benevento:”Messi mi ha detto che sono in un top club” - SuperNews -- - -- Ottavi UEFA Europa League/ Sorteggio, le date e gli orari di Milan-Arsenal e Lazio-Dinamo Kiev - Il Sussidiario.net -- - -- Calciomercato Lazio, il Real Madrid monitora Milinkovic: la situazione - Lazio News 24 -- - --
sabato 24 febbraio 2018  

Notizie della Juventus aggiornate in tempo reale     


<< Prec Indice notizie Succ >>

20 feb 2013 16.37 - Juventus Primavera 2012/13 Amaro addio alla Viareggio Cup

Passa la Juve, ma purtroppo è quella sbagliata. Ai quarti di finale della Viareggio Cup va la Juve Stabia che batte 1-0 la squadra di Baroni, ridotta in nove per le espulsioni di Branescu e Beltrame.

I bianconeri non potranno così difendere il titolo conquistato un anno fa.

Per il primo match da dentro o fuori, Baroni opta per una formazione d'esperienza. Rientrano Schiavone e Padovan e si parte con il solito 3-5-2. Davanti a Branescu, difesa con Rugani, Magnusson e Garcia Tena. A centrocampo Ceria, Cavion, Schiavone, Gerbaudo e Mattiello. Davanti la coppia Padovan-Beltrame.

L'approccio è buono e al primo affondo è Beltrame a creare scompiglio nell'area campana. I bianconeri cercano tanto le fasce con Ceria a destra e Mattiello a sinistra. Ma anche la Juve Stabia non sta a guardare e conferma le doti offensive, oltre a una certa dose di aggressività che spinge spesso l'arbitro a intervenire.

Al 16' la prima svolta della gara: Branescu è costretto a stendere Favetta lanciato a rete: rigore ed espulsione. Baroni manda dentro Citti per Gerbaudo, ma il nuovo entrato non deve neppure sporcarsi i guanti perché Sorriso calcia altissimo, lasciando in parità almeno il punteggio.

I cartellini iniziano a fioccare anche per gli stabiesi, decisi a non far giocare la squadra di Baroni, più intraprendente anche con l'uomo in meno. Il più intraprendente si conferma Beltrame: suo un destro fuori di poco intorno al 25'. I bianconeri iniziano a provare anche la soluzione da fuori, con Cavion e Schavone, ma senza esito. Baroni capisce che è il momento di spingere e opera un secondo cambio: dentro Ruggiero per Mattiello, con Ceria dirottato a sinistra. Il nuovo entrato si fa subito vedere con un paio di incursioni pericolose, ma lo 0-0 resta fino al riposo.

Ripresa. La Juve Stabia rientra in campo con un altro piglio, decisa a sfruttare l'uomo in più. Citti deve iniziare a intervenire, in particolare su un colpo di testa di Festa. I bianconeri cominciano a patire e al 10' vanno sotto, puniti da un gol di Alfonso Gargiulo. La reazione è affidata a Ruggiero, con due cross pericolosi.

Al 24' la sfida si mette ancora più in saluta. Beltrame viene messo giù al limite e chiede il rosso diretto per chiara occasione da rete, ma l'espulsione viene comminata a lui per eccessive proteste. In nove, Baroni prova a giocarsi la carta Lanini in cambio di Garcia Tena. La palla del pareggio arriva sulla testa di Padovan, ma Maiellaro para con un gran volo.

Entrano anche Kabashi per Cavion e Bonatini per Ceria. Lo schema diventa "palla dentro per cercare una deviazione". Invece la palla buona arriva da una sgroppata di Kabashi, ma un difensore salva sulla linea sul tiro a botta sicura di Padovan. Dall'altra parte è Citti a tenere viva la gara a inizio recupero. E permettere a Schiavone e Padovan di tentare l'ultimo assalto, ma senza fortuna. La corsa dei bianconeri si ferma qui, a Pontedera.

Per l'assalto alla 9a Viareggio Cup bisognerà aspettare l'anno prossimo. Ora sotto con il resto, che si chiama campionato, Coppa Italia e NextGen.

<< Prec Indice notizie Succ >>

Data Partita Ris.
20/08 Juventus - Cagliari 3-0
27/08 Genoa - Juventus 2-4
10/09 Juventus - Chievo 3-0
17/09 Sassuolo - Juventus 1-3
20/09 Juventus - Fiorentina 1-0
24/09 Juventus - Torino 4-0
01/10 Atalanta - Juventus 2-2
15/10 Juventus - Lazio 1-2
22/10 Udinese - Juventus 2-6
25/10 Juventus - Spal 4-1
Data Partita Ris.
29/10 Milan - Juventus 0-2
05/11 Juventus - Benevento 2-1
19/11 Sampdoria - Juventus 3-2
26/11 Juventus - Crotone 3-0
03/12 Napoli - Juventus 0-1
1/12 Juventus - Inter 0-0
17/12 Bologna - Juventus 0-3
23/12 Juventus - Roma 1-0
30/12 Verona - Juventus 1-3
Data Partita Ris.
06/01 Cagliari - Juventus 0-1
21/01 Juventus - Genoa 1-0
28/01 Chievo -Juventus 0-2
04/02 Juventus - Sassuolo 7-0
11/02 Fiorentina - Juventus 0-2
18/02 Torino - Juventus 0-1
25/02 Juventus - Atalanta -
04/03 Lazio - Juventus -
11/03 Juventus - Udinese -
18/03 Spal - Juventus -
Data Partita Ris.
31/03 Juventus - Milan -
08/04 Benevento - Juventus -
15/04 Juventus - Sampdoria -
18/04 Crotone - Juventus -
22/04 Juventus - Napoli -
29/04 Inter - Juventus -
07/05 Juventus - Bologna -
13/05 Roma - Juventus -
20/05 Juventus - Verona -
Mettimi
tra i Preferiti
(CTRL + D)

I marchi JUVENTUS, JUVE, JUVENTUS e scudetto, sono di esclusiva proprieta della Juventus F.C. SpA - www.juventus.it
Tutte le notizie riguardanti la Juventus e Alex Del Piero sono estrapolate dal sito Ufficiale della Juventus
Le foto di Alex Del Piero vogliono essere solo un omaggio a questo grandissimo uomo e fuoriclasse della Juventus
Tel. 3332766482 - E-Mail: info.club@juventusdoc.it