Juventus Club Alex Del Piero
Sport news in real time:  
This RSS feed URL is deprecated -- - -- Olimpiadi, le Coree sfileranno insieme sotto un'unica bandiera - La Gazzetta dello Sport -- - -- RAFINHA ALL'INTER? / Calciomercato news: tutto ancora in piedi, nessun rifiuto del Barcellona - Il Sussidiario.net -- - -- Infortunio Perotti / Problema al bicipite femorale: salta Inter-Roma? Dolore già nell'allenamento di ieri - Il Sussidiario.net -- - -- Juventus, Agnelli: "Passione, lavoro e sacrifici: per noi è un periodo felice" - La Gazzetta dello Sport -- - -- Napoli, non solo Deulofeu. Si lavora anche su Younes - La Gazzetta dello Sport -- - -- POLITANO AL NAPOLI?/ Calciomercato news, Auriemma: serve gente così nella rosa di Sarri - Il Sussidiario.net -- - -- Real Madrid via Cristiano Ronaldo e rivoluzione mercato. Zidane: "CR7 via? Mai" - Affaritaliani.it -- - -- Inter scatenata: 35 milioni per Rafinha, Mbia allo Jiangsu per Ramires - Corriere dello Sport.it -- - -- MotoGP Folger salta la stagione: libera una Yamaha Tech3 - La Gazzetta dello Sport -- - --
mercoledì 17 gennaio 2018  

Notizie della Juventus aggiornate in tempo reale     


<< Prec Indice notizie Succ >>

24 lug 2013 8.33 - Trofeo Tim 2013 Due pareggi a reti bianche per la Juventus

Due pareggi a reti bianche e due partite decise ai rigori. Il Trofeo Tim della Juventus non regala gol, ma serve a Conte per oliare i meccanismi e mettere qualche minuto nelle gambe dei suoi uomini, prima della partenza per gli Stati Uniti e l’inizio della seconda parte della preparazione estiva.

Allo stadio “Mapei” di Reggio Emilia si inizia con il piatto forte: Juve e Milan si affrontano per prime e Conte lancia subito i nuovi acquisti. Ogbonna dirige la difesa, mentre Tevez e Llorente cercano di affinare l’intesa. Sono i bianconeri a dettare i tempi della gara e al quarto d’ora trovano la prima occasione, con il destro di Padoin dal limite deviato da Abbiati in angolo.

I ritmi sono buoni, specie considerando il periodo estivo, e anche il Milan manovra bene. La trama che porta Boateng in area al 29’ è rapida e l’intervento di Lichtsteiner arriva in ritardo. Gervasoni indica il dischetto, sul quale si presenta Robinho. La conclusione è tutt’altro che morbida, anzi: il destro è teso, rasoterra e angolato. Storari però è uno dei migliori para-rigori in circolazione. La sua scelta di tempo è perfetta e la manona arriva a deviare il pallone.

Per quanto amichevole, la sfida è sentita, come dimostra lo scontro tra le teste di Llorente e Antonini al 35’: i due lasciano il campo, con il rossonero costretto addirittura in barella ed entrano Zaccardo e Vucinic. La gara si trascina sino al 45’ e servono i rigori per deciderla: Robinho, Vidal , De Jong, Mexes, Tevez, Niang, Asamoah segnano, Lichtsteiner e Nocerino no. Si va ad oltranza. Arrivano ancora i gol di Vucinic, Bonera, Peluso, Traore, De Ceglie e Zaccardo. Poi Abbiati respinge il destro di Padoin e costringe i bianconeri a giocare subito contro il Sassuolo.

Contro gli emiliani Conte cambia solo la regia, affidata a Rossi, e la coppia d’attacco, ora composta da Vucinic e Matri. Gli emiliani sono più freschi e il sinistro di Kurtic al 9’ deviato sul palo da Storari, suona come un campanello d’allarme. La Juve si scuote immediatamente: Matri impegna Pomini e Vucinic spara alto da buona posizione. La combinazione tra i due al 13’ è da applausi, specie il controllo del montenegrino e il colpo di tacco con il quale libera al tiro il compagno di reparto. La conclusione però è alta.

Il Sassuolo gioca bene in velocità e Kutic dalla sinistra è sempre pericoloso: al 17’ lo sloveno controlla in area, evita De Ceglie e prova il tiro sul secondo palo, mettendo a lato di poco. Conte regala spazio a Motta, Garcia Tena, Quagliarella, Rubinho, Penna e Buchel, rivoluzionando la squadra. Gli emiliani sono pimpanti e Zaza cerca fortuna dalla distanza più di una volta, non trovando la porta.

L’ingresso di Vidal al 36’ dà una scossa ai bianconeri, ma le gambe sono imballate dalla preparazione e il Sassuolo crea un altro pericolo con Alexe: l’inserimento sul tocco di Zaza è puntale e il dribbling su Penna efficace, ma la mira è sballata. Anche la seconda mini sfida va ai rigori. Quagliarella si presenta per primo dal dischetto e Pomini respinge il suo destro, ma Rubinho lo vendica parando i tiri di Alexe, Terranova e Berardi. Poco importa se Matri prima aveva sparato alle stelle. Vince la Juve 4-3 e chiude il suo torneo con tre punti in classifica.

<< Prec Indice notizie Succ >>

Data Partita Ris.
20/08 Juventus - Cagliari 3-0
27/08 Genoa - Juventus 2-4
10/09 Juventus - Chievo 3-0
17/09 Sassuolo - Juventus 1-3
20/09 Juventus - Fiorentina 1-0
24/09 Juventus - Torino 4-0
01/10 Atalanta - Juventus 2-2
15/10 Juventus - Lazio 1-2
22/10 Udinese - Juventus 2-6
25/10 Juventus - Spal 4-1
Data Partita Ris.
29/10 Milan - Juventus 0-2
05/11 Juventus - Benevento 2-1
19/11 Sampdoria - Juventus 3-2
26/11 Juventus - Crotone 3-0
03/12 Napoli - Juventus 0-1
1/12 Juventus - Inter 0-0
17/12 Bologna - Juventus 0-3
23/12 Juventus - Roma 1-0
30/12 Verona Juventus 1-3
Data Partita Ris.
06/01 Cagliari - Juventus -
21/01 Juventus - Genoa -
28/01 Chievo -Juventus -
04/02 Juventus - Sassuolo -
11/02 Fiorentina - Juventus -
18/02 Torino - Juventus -
25/02 Juventus - Atalanta -
04/03 Lazio - Juventus -
11/03 Juventus - Udinese -
18/03 Spal - Juventus -
Data Partita Ris.
31/03 Juventus - Milan -
08/04 Benevento - Juventus -
15/04 Juventus - Sampdoria -
18/04 Crotone - Juventus -
22/04 Juventus - Napoli -
29/04 Inter - Juventus -
07/05 Juventus - Bologna -
13/05 Roma - Juventus -
20/05 Juventus - Verona -
Mettimi
tra i Preferiti
(CTRL + D)

I marchi JUVENTUS, JUVE, JUVENTUS e scudetto, sono di esclusiva proprieta della Juventus F.C. SpA - www.juventus.it
Tutte le notizie riguardanti la Juventus e Alex Del Piero sono estrapolate dal sito Ufficiale della Juventus
Le foto di Alex Del Piero vogliono essere solo un omaggio a questo grandissimo uomo e fuoriclasse della Juventus
Tel. 3332766482 - E-Mail: info.club@juventusdoc.it