Juventus Club Alex Del Piero
Sport news in real time:  
This RSS feed URL is deprecated -- - -- Roma, Di Francesco: "Dzeko in campo? E' ancora nostro" - La Repubblica -- - -- Dzeko al Chelsea, ci siamo: oggi giornata decisiva LIVE - Corriere dello Sport.it -- - -- Ciao Roma, Dzeko verso Londra: tutto fatto col Chelsea, valigie pronte - Tutto Juve (Comunicati Stampa) -- - -- Australian Open 2018 / Diretta: il ritiro di Nadal porta Cilic in semifinale. Wozniacki elimina Suarez Navarro - Il Sussidiario.net -- - -- PAGELLE / Juventus-Genoa (1-0): Fantacalcio, i voti della partita. Alex Sandro non c'è (Serie A) - Il Sussidiario.net -- - -- Sci, Brignone terza nel gigante di San Vigilio. Quarta la Bassino - Il Secolo XIX -- - -- Milan, Gomez punta i piedi per il Boca. In ballo due giorni e due milioni - La Gazzetta dello Sport -- - -- Squalificati Serie A / Giudice sportivo: sono 4, assenze pesanti in casa Cagliari - Il Sussidiario.net -- - -- Olimpiade, PyeongChang 2018: Esclusi eccellenti, la Russia pensa al boicottaggio? - La Gazzetta dello Sport -- - -- Tennis, AusOpen: Nadal si ritira, Dimitrov ko Semifinale Cilic-Edmund! - La Gazzetta dello Sport -- - --
martedì 23 gennaio 2018  

Notizie della Juventus aggiornate in tempo reale     


<< Prec Indice notizie Succ >>

18 mag 2009 22.27 - Ciro Ferrara Orgoglioso di questa maglia

«Chiederò ai giocatori di fare sette punti, se ne faremo sei andrà bene lo stesso…». Con una battuta di spirito, fatta per stemperare gli animi dopo una giornata non comune: Ciro Ferrara ha chiuso così la sua prima conferenza stampa da allenatore della prima squadra della Juventus.

Dopo aver contribuito a vincere sei Scudetti sul campo – a cui si aggiungono in due con il Napoli -, ora Ciro ha una nuova chance per scrivere un’altra pagina di storia della Juventus. A lui la missione di chiudere al meglio una stagione fattasi improvvisamente più complicata e di far entrare la squadra in Champions League, dalla porta principale.

Domenica prossima a Siena, quella successiva all’Olimpico con la Lazio. Due gare su una panchina diversa dalle altre: «E’ vero, forse sarà solo per due partite ma per me è un vero motivo d’orgoglio. Quando la società mi ha chiesto la disponibilità, ho subito accettato, per questo voglio ringraziare chi ha creduto in me. Non ho avuto nessun dubbio, non ho fatto domande e richieste alla società, mi sono messo a completa disposizione. Sono qui dal 1994, dal 2005 ho un incarico da dirigente, quindi sono unito a questa società da un attaccamento speciale, mi sentivo in dovere di dare il mio contributo, non ho paura di metterci la faccia in questo momento strano della storia del club».

Un lunedì di riflessione e la presentazione ufficiale alla stampa. Ma da domani si parte con il lavoro sul campo. In attesa di far conoscere la composizione dello staff che lo aiuterà in queste due settimane, Ferrara ha già le idee chiare sul lavoro da fare: «Non ci sarà tempo per lavorare sull’aspetto fisico, ma solo su quello psicologico. Bisognerà far capire ai giocatori il momento difficile che stiamo attraversando e puntare su orgoglio e motivazione. Sappiamo che ci va poco per superare un momento delicato, così come per peggiorare la situazione.
Cercherò di fare quello che so, nella consapevolezza di conoscere bene molti questi ragazzi».

Per due settimane, Ciro si troverà così a dirigere dalla panchina tanti suoi ex compagni di squadra. Alcuni dei quali lo hanno accompagnato per quasi tutta la sua ultima parte della carriera di calciatore: «Ho già dimenticato di essere stato un atleta, sono qui per essere giudicato per quanto farò sul campo, non per quanto di importante ho fatto in passato. So che molti sono stati miei compagni e con loro dovremo essere bravi a distinguere un rapporto di amicizia da quello allenatore-giocatore. Domani parlerò con tutti spiegando loro l’importanza di queste due partite che ci restano, usando le parole e i toni giusti. E soprattutto mettendo tanta intensità durante gli allenamenti. Per queste due settimane io e la società avremo bisogno di tutti, dei giocatori ma anche dei nostri tifosi».

<< Prec Indice notizie Succ >>

Data Partita Ris.
20/08 Juventus - Cagliari 3-0
27/08 Genoa - Juventus 2-4
10/09 Juventus - Chievo 3-0
17/09 Sassuolo - Juventus 1-3
20/09 Juventus - Fiorentina 1-0
24/09 Juventus - Torino 4-0
01/10 Atalanta - Juventus 2-2
15/10 Juventus - Lazio 1-2
22/10 Udinese - Juventus 2-6
25/10 Juventus - Spal 4-1
Data Partita Ris.
29/10 Milan - Juventus 0-2
05/11 Juventus - Benevento 2-1
19/11 Sampdoria - Juventus 3-2
26/11 Juventus - Crotone 3-0
03/12 Napoli - Juventus 0-1
1/12 Juventus - Inter 0-0
17/12 Bologna - Juventus 0-3
23/12 Juventus - Roma 1-0
30/12 Verona - Juventus 1-3
Data Partita Ris.
06/01 Cagliari - Juventus 0-1
21/01 Juventus - Genoa 1-0
28/01 Chievo -Juventus -
04/02 Juventus - Sassuolo -
11/02 Fiorentina - Juventus -
18/02 Torino - Juventus -
25/02 Juventus - Atalanta -
04/03 Lazio - Juventus -
11/03 Juventus - Udinese -
18/03 Spal - Juventus -
Data Partita Ris.
31/03 Juventus - Milan -
08/04 Benevento - Juventus -
15/04 Juventus - Sampdoria -
18/04 Crotone - Juventus -
22/04 Juventus - Napoli -
29/04 Inter - Juventus -
07/05 Juventus - Bologna -
13/05 Roma - Juventus -
20/05 Juventus - Verona -
Mettimi
tra i Preferiti
(CTRL + D)

I marchi JUVENTUS, JUVE, JUVENTUS e scudetto, sono di esclusiva proprieta della Juventus F.C. SpA - www.juventus.it
Tutte le notizie riguardanti la Juventus e Alex Del Piero sono estrapolate dal sito Ufficiale della Juventus
Le foto di Alex Del Piero vogliono essere solo un omaggio a questo grandissimo uomo e fuoriclasse della Juventus
Tel. 3332766482 - E-Mail: info.club@juventusdoc.it