Juventus Club Alex Del Piero
Sport news in real time:  
F1, GP Usa: Hamilton precede Vettel nelle prime libere. Verstappen-Red Bull fino al 2020 - La Repubblica -- - -- Inter, Spalletti sfida il Napoli: "Vogliamo andare a vincere nella loro tana" - Sport Mediaset -- - -- Miccoli condannato per estorsione aggravata: tre anni e sei mesi - La Gazzetta dello Sport -- - -- Chelsea, allenamenti troppo duri: i senatori scaricano Conte - La Repubblica -- - -- Serie B, Cremonese-Brescia 2-0, Bari-Cittadella 4-2 - La Gazzetta dello Sport -- - -- Napoli, Sarri si porta dietro il dubbio Insigne: ma lui vuole esserci - La Repubblica -- - -- Champions, Juve regina dei ricavi: 110 milioni. Poi c'è la sorpresa Leicester - La Gazzetta dello Sport -- - -- Cori razzisti, Pallotta: «Roma incolpata per colpa di pochi idioti» - Corriere dello Sport.it -- - -- Red Bull, Verstappen rinnova il contratto fino al 2020 - Il Messaggero -- - --
venerdì 20 ottobre 2017  

Notizie della Juventus aggiornate in tempo reale     


<< Prec Indice notizie Succ >>

05 mar 2008 17.50 - Buffon Juve quinta? Escluso

Ha un po’ complicato la strada verso la Champions, la sconfitta con la Fiorentina («Prima ero più sereno»), senza però renderla impraticabile («Non siamo degli sbarbatelli, abbiamo superato momenti peggiori»): come altre volte, tocca a Gigi Buffon, dopo i silenzi di domenica («Non abbiamo fatto una bella figura»), far ritrovare la parola alla Juve. Il portiere difende Claudio Ranieri («Se siamo terzi è anche merito suo») e dice che mai s’è immaginato un’annata dalla conclusione funesta: «Arrivare quinti? Da quando è iniziata la stagione, non ci ho mai pensato. E nemmeno voglio prenderlo in considerazione, il quinto posto». Gigi Buffon, un punto in tre partite: mai eravate andati così piano. «È un momento nel quale stiamo davvero raccogliendo poco: a volte per colpe di altri, a volte per colpa nostra. Non penso però sia un momento delicato, ma importante». Domenica scorsa, uscendo dal campo, era un po’ meno diplomatico. «Sì. Ero molto arrabbiato, perché abbiamo perso una partita che già mi avrebbe innervosito pareggiare due a due. E chiaramente, in certe situazioni, senti il peso della sconfitta, soprattutto se la gara è importante». Cos’è mancato? «Il cinismo, la rabbia, la determinazione di dimostrare alla Fiorentina che la partita era chiusa. Cose che avevamo invece fatto altre volte». Lei ha sempre dato un’occhiata agli specchietti retrovisori: preoccupato? «Ero più sereno prima, perché questo dice la classifica. Ma dico anche che il sottoscritto, i giocatori e l’allenatore non sono degli sbarbatelli, e hanno avuto la fortuna di superare altri momenti delicati e più difficili di questo». Niente di scabroso: qualcuno della squadra avrebbe pure potuto dirlo domenica sera. «In certi momenti si possono dire delle stupidaggini, ma il fatto di non parlare è stata solo una coincidenza, ognuno pensava che qualcun altro fosse già andato. Sicuramente non abbiamo fatto una bella figura, ma non è stata una cosa voluta». I tifosi hanno messo in discussione Ranieri: lei che ne pensa? «Che è stata una reazione momentanea, come lo sono le arrabbiature istintive. Poi però, a bocce ferme, credo che il tifoso della Juve sia sportivo e sappia che il nostro allenatore è molto capace. E, se siamo terzi, è anche merito suo». Anche suo: è guarito? «Non posso dire completamente, faccio un po’ di attenzione. Ma in certi casi, per un portiere, è importante non dare troppo nell’occhio». Vi siete inchiodati dopo essere arrivati più in alto: perché? «Qualche colpa l’abbiamo. Non è che ci siamo sentiti appagati, ma forse ci siamo sentiti forti, a un punto dal secondo posto, invece bisognava continuare ad attaccare a testa bassa, con il gruppo unito, con carattere. Senza mai mollare. Se viene meno questo, torni subito sulla terra e ti accorgi che è stato un bel sogno. Allora devi correre di nuovo». Avete viaggiato più forte di quel che potevate? «Qualcosina in più di quello che era auspicabile, l’abbiamo dato, perché nessuno all’inizio si aspettava una Juve così. Però, se fai certi risultati, significa che li potevi fare». C’è stato un confronto con la società? «No. Penso che abbiano la massima fiducia nei nostri confronti: sanno che giocatori e staff tecnico conoscono quali correttivi apportare». L’ultima sconfitta ha intaccato il gruppo? «Il rischio c’è, ma carriera ed esperienza di molti devono garantire che questo non succeda». Se la Juve arriverà quinta, sarà una stagione fallimentare? «Ci penso, e mai l’avevo fatto da quando è iniziata la stagione, solo perché mi è stato chiesto ora. Ma il quinto posto, non voglio neanche prenderlo in considerazione».
<< Prec Indice notizie Succ >>

Data Partita Ris.
20/08 Juventus - Cagliari 3-0
27/08 Genoa - Juventus 2-4
10/09 Juventus - Chievo 3-0
17/09 Sassuolo - Juventus 1-3
20/09 Juventus - Fiorentina 1-0
24/09 Juventus - Torino 4-0
01/10 Atalanta - Juventus 2-2
15/10 Juventus - Lazio 1-2
22/10 Udinese - Juventus -
25/10 Juventus - Spal -
Data Partita Ris.
29/10 Milan - Juventus -
05/11 Juventus - Benevento -
19/11 Sampdoria - Juventus -
26/11 Juventus - Crotone -
03/12 Napoli - Juventus -
1/12 Juventus - Inter -
17/12 Bologna - Juventus -
23/12 Juventus - Roma -
30/12 Verona Juventus -
Data Partita Ris.
06/01 Cagliari - Juventus -
21/01 Juventus - Genoa -
28/01 Chievo -Juventus -
04/02 Juventus - Sassuolo -
11/02 Fiorentina - Juventus -
18/02 Torino - Juventus -
25/02 Juventus - Atalanta -
04/03 Lazio - Juventus -
11/03 Juventus - Udinese -
18/03 Spal - Juventus -
Data Partita Ris.
31/03 Juventus - Milan -
08/04 Benevento - Juventus -
15/04 Juventus - Sampdoria -
18/04 Crotone - Juventus -
22/04 Juventus - Napoli -
29/04 Inter - Juventus -
07/05 Juventus - Bologna -
13/05 Roma - Juventus -
20/05 Juventus - Verona -
Mettimi
tra i Preferiti
(CTRL + D)

I marchi JUVENTUS, JUVE, JUVENTUS e scudetto, sono di esclusiva proprieta della Juventus F.C. SpA - www.juventus.it
Tutte le notizie riguardanti la Juventus e Alex Del Piero sono estrapolate dal sito Ufficiale della Juventus
Le foto di Alex Del Piero vogliono essere solo un omaggio a questo grandissimo uomo e fuoriclasse della Juventus
Tel. 3332766482 - E-Mail: info.club@juventusdoc.it