Juventus Club Alex Del Piero
Sport news in real time:  
This RSS feed URL is deprecated -- - -- Nazionale, Ventura: ''Grande dispiacere, ma sconfitte non hanno una sola verità'' - La Repubblica -- - -- Milan, Montella: ''Con il Napoli sfida difficile ma bella'' - La Repubblica -- - -- Milan, il New York Times: "Li Yonghong non ha nessuna miniera. Padre e fratello in prigione" - La Gazzetta dello Sport -- - -- Lazio, Inzaghi: ''Sarà un derby spettacolare, chi lo vince avrà grande spinta'' - La Repubblica -- - -- Juventus, Tavecchio ti ha messo nei guai: ora è il momento di mollarlo! - Calciomercato.com -- - -- Roma, Di Francesco punta sui big: «Mi aspetto orgoglio e cattiveria» - Il Mattino -- - -- Un sit-in contro l'attuale Figc: calciatori pronti alla protesta - Tuttosport -- - -- Basket, malore in Spagna prima della gara: muore arbitro Mattioli - La Repubblica -- - -- Panchina Italia, e se Ancelotti dicesse di no? C'è un piano B, tutti i nomi - Calciomercato.com -- - -- Primavera, Roma-Inter 1-2. Sessanta minuti per Emerson Palmieri - Corriere dello Sport.it -- - --
venerdì 17 novembre 2017  

 

Le interviste dello Juventus DOC Alex Del Piero      
Chi è

L’Onorevole Gabriella Carlucci nasce ad Alghero il 28/02/1959. Laureata in lingue e lettere straniere e successivamente in Storia dell’arte, nel 1983 inizia la carriera televisiva nella trasmissione Portobello condotta da Enzo Tortora. Bella, intelligente, loquace e spigliata, tutti tratti della personalità che la porteranno a condurre le più importanti trasmissioni della tivù italiana: 2 Festival di Sanremo, Buona Domenica, Festivalbar, Cantagiro e tante altre sia in RAI che Mediaset dove attualmente conduce Melaverde. La discesa in politica avviene nel 1994 con l’iscrizione a Forza Italia. Eletta alla Camera dei deputati nelle legislature 14°, 15° a l’attuale 16° in cui è Vicepresidente della Commissione parlamentare per l’Infanzia e membro della VII Commissione permanente della Camera dei Deputati (Cultura, Scienza, Istruzione). Il suo cuore bianconero DOC è presente anche in Parlamento dove riveste la carica di Vicepresidente e coordinatrice dello Juventus Club Montecitorio.

On. Gabriella Carlucci

Come nasce la Sua passione per la Juventus?
Da bambina abitavo a Torino e mia sorella Milly, che ha 5 anni più di me era tifosissima della Juventus, sebbene i miei genitori tifassero e tifano Roma. Addirittura facevo la raccolta delle figurine e il primo “idolo” che ricordo è Pietro Anastasi. Il primo dispiacere da tifosa fu proprio la cessione di Anastasi all’Inter e l’inizio della mia antipatia nei confronti di quella squadra.
 
Impegni di lavoro e politici, come segue la Vecchia Signora?
Aggiungi gli impegni familiari, ho un marito e un figlio dodicenne, entrambi tifosi juventini sfegatati. Cerco di andare allo stadio a Roma quando la Juventus viene in trasferta, qualche volta a Torino o all’estero per la Champions. Il più delle volte però soffro di fronte alla tv e “gufo” sempre di fronte alla tv contro le avversarie della Juventus.
 
Contenta della panchina a Ferrara o avrebbe optato per un’altra soluzione?
Ferrara è un grande. Come dimenticare per esempio il suo gol decisivo per lo scudetto del 1997 quando sbloccò il risultato contro il Verona! O il suo rigore decisivo contro l’Ajax nella finale di Champions a Roma (ero li’ a tifare). Dal punto di vista tecnico non deve imparare niente da nessuno, ha compostezza e tranquillità che gli permettono di affrontare i momenti difficili, in più è stato a lungo allenato da Lippi che per me è il migliore allenatore del mondo, non gli manca nemmeno l’esperienza perché ha giocato contro le più importanti squadre del mondo, è stato il perno della difesa della Nazionale per tutti gli anni 90, ha affrontato davvero qualunque situazione. Lo ammiro e spero che possa presto raccogliere risultati importanti con questa Juventus.
 
Questi giorni anche alla Juventus hanno cambiato timoniere, il Dott. Blanc ha preso il posto del Dott. Cobolli Gigli. Come giudica l’operato dell’ex Presidente arrivato in piena calciopoli?
A Cobolli Gigli va la gratitudine IMPERITURA per quello che ha fatto in questi 3 anni: ci ha salvato dalla serie C, condotto senza incidenti nei sentieri della provincia italiana, ha tenuto testa ai giudizi severi dei giornalisti e all’impazienza dei tifosi, ci ha portato un terzo e un secondo posto, due qualificazioni in Champions League e uno stadio, unico in Italia, in costruzione, un bilancio in pareggio senza ricorrere ad operazioni straordinarie…che dire GRAZIE!!!!
 
Calciopoli è ancora una ferita che non si rimargina per i tifosi juventini. Dopo 4 anni che giudizio sulla vicenda?
Una vicenda schifosa, non è possibile che solo la Juventus abbia pagato cosi’ pesantemente. Le intercettazioni telefoniche che riguardavano l’Inter sono finite in un nulla di fatto…è inaccettabile che l’Inter si sia presa i NOSTRI scudetti. Vorrei sollecitare i vertici della squadra a prendere delle iniziative, supportate dai tifosi di tutto il mondo (lo sapete che la Juve ha 100 milioni di tifosi in Cina) volte a farci restituire i Nostri scudetti.
 
Avrebbe ripreso Cannavaro in squadra?
Certamente si, insieme a Grosso forma il caposaldo della nostra difesa. A 36 anni è perfettamente integro dal punto di fisico ed è anche molto motivato, inoltre è una persona molto equilibrata e questo aiuta ed una delle componenti del suo essere grande campione. Inoltre la grande esperienza, e Fabio ne ha da vendere, permette di capire al giocatore un attimo prima degli altri qual è la posizione da occupare in campo.
 
E’ d’accordo sul fatto che calciatori come Camoranesi o prossimamente Amauri e Tiago Motta vestano la maglia azzurra?
Certo che si, tutto quello che può aiutarci a rafforzare la nostra Nazionale è ben venuto.
 
Lei è Vicepresidente della commissione Parlamentare per l’infanzia. La Juventus ha avuto tanti campioni esempi di lealtà e correttezza, chi vorrebbe al suo fianco come collaboratore?
Del Piero, che adoro e che è una persona speciale sia come calciatore che come uomo.
 
A livello parlamentare si sta percorrendo qualche strada per bloccare la “tratta” calciatori-bambini acquistati da procuratori internazionali senza scrupoli?
C’è stata di recente un’interpellanza urgente presentata al Senato su questo argomento, ma il Governo ancora non ha risposto. So che è un problema che riguarda soprattutto i Paesi Africani dove tanti giovani senza futuro si affidano a persone senza scrupolo per tentare la via del professionismo in Europa, ma va anche detto che molti ragazzi falsificano i loro documenti dichiarando di avere 18 anni. Penso che come stanno facendo grandi club Europei e in Italia solo la Juventus, bisogna aiutare i club Africani affinchè permettano ai giovani calciatori di completare la loro formazione in Africa e solo dopo venire in Europa.
 
La Ministra Gelmini ha fatto partire una grande riforma della scuola. A noi sembra manchi ancora la parola sport nella didattica della nuova riforma.
Da anni mi batto perché ci sia maggior attenzione da parte del Ministero nei confronti dello sport, da qualche tempo insieme ad Emanuela Di Centa stiamo proponendo un accordo tra Coni e Miur per far si’ che poi le singole federazioni possano accordarsi con gli uffici scolastici regionali e provinciali per offrire a tutti gli studenti strutture e corsi di ogni singola disciplina sportiva.
 
In politica come nel calcio è proprio impossibile accettare la sconfitta ed ammettere la bravura dell’avversario? Anche questo atteggiamento non fomenta odio e quindi violenza?
Posso dire senza tema di essere smentita di cercare ed ottenere sempre l’accordo con gli avversari, tant’è vero che la mia legge sullo spettacolo dal vivo, in discussione in questi giorni in Commissione Cultura, è condivisa da tutti i partiti di opposizione e verrà votata all’unanimità in sede deliberante nella stessa Commissione.
 
Cosa bisogna fare per eliminare la violenza dagli stadi?
Proseguire con la politica dell’identificazione di chi entra e naturalmente mettere in atto tutte quelle azioni che hanno per oggetto il fair play che diano il buon esempio.
 
Grandi applausi alle donne dello sport italiane. Pennetta nel tennis, le ragazze del nuoto, le pallavoliste, le cicliste e come sempre dalla scherma grandi vittorie tutte in rosa. Grandi rivincite per il “sesso debole”.
Il “sesso debole”ha dovuto impegnarsi molto nel secolo scorso per conquistare la parità e l’ha conseguita a costo di sacrifici ed impegno enormi, perciò le donne sono diventate fortissime sia dal punto di vista psicologico e fisico, hanno tra l’altro sviluppato questa incredibile capacità di occuparsi della famiglia della casa e della propria attività, che sia sportiva (vedi Iosefa Idem o la Vezzali) o professionale.
 
Quale è stato il più grande calciatore che abbia vestito la casacca bianconera?
I due più grandi sono Buffon e Del Piero, non riesco a scegliere tra i due.
 
E quello che invece sogna di vedere in bianconero?
Ammiro molto Fabregas e Sergio Ramos, Cristiano Ronaldo e Wayne Rooney, però devo dire che gli acquisti juventini di quest’anno mi piacciono molto e penso che Diego e Felipe Melo ci daranno molte soddisfazioni.
 
La partita che vorrebbe rigiocare?
La finale di Champions League contro il Milan all’Old Trafford persa ai rigori.
 
La partita che vorrebbe giocare?
La finale di Champions League quest’anno contro l’Inter e vincerla 4 a 0, con gol di Del Piero,Diego,Iaquinta e Amauri.
 
Favorevole alla politica di valorizzazione dei giovani instaurata dalla nuova Dirigenza?
Direi che è proprio il punto di forza della nuova Juventus, dare fiducia a calciatori come DeCeglie, Giovinco e Marchisio significa investire sul futuro e penso anche a quello della nostra Nazionale. Tra l’altro il vivaio Juventus sforna talenti in continuazione. Quest’estate a Pinzolo hanno partecipato al raduno della prima squadra Pirrotta e Serino della Primavera, due che possiamo definire più che promesse, giocano benissimo e hanno contribuito alla vittoria del torneo Viareggio.
 
Platini ha bacchettato l’Inter per il pesante passivo accumulato. In un periodo di profonda crisi non le sembra eticamente condannabile un passivo di 160 milioni per il calcio?
Sono cifre da capogiro,assolutamente inammissibili,trovo che la politica attuata dalla Juventus e cioè di chiudere il bilancio in pareggio senza vendere grandi campioni e nel pieno rispetto dei piani approvati dal Consiglio di Amministrazione sia quella giusta ma pochi club in Italia se la possono permettere.
 
Mourinho potrebbe sfondare anche nel mondo dello spettacolo?
Mourinho mi sta simpatico,ha una bella faccia e penso che se non facesse più l’allenatore senz’altro potrebbe fare qualcosa nel mondo dello spettacolo.
 
La Sardegna, dove lei è nata, è una delle isole più belle al mondo. Perché nessuno ha mai fatto nulla per farla diventare una fonte di reddito per i sardi ma anche per tutta l’Italia?
La Sardegna è meravigliosa ma l’Italia intera è ricca di luoghi indescrivibili e unici al mondo. Purtroppo fino ad oggi ci siamo caratterizzati per la conservazione dei luoghi ma non per la valorizzazione. Quando si capirà e forse questa crisi economica potrà in tal senso facilitare questo processo,che l’italia non è il luogo dell’industria pesante ma dei beni immateriali e la loro valorizzazione potrà rappresentare una svolta per la nostra economia.
 
Quando possiamo averLa nostra graditissima ospite in Sardegna?
Adoro la Sardegna,sono giudicata una persona solare e credo che questa mia caratteristica derivi da fatto che sono nata ad Alghero e i primi giorni della mia vita li ho trascorsi sulla sua spiaggia e anche i miei primi passi li ho fatti di fronte al mare trasparente e bellissimo; il mare ,il sole sono per me fonte di Energia e conforto quando sono triste e in particolare quel mare e quel sole spero perciò di trovare quanto prima il tempo per tornare nella mia terra.
 
Allora organizziamo quanto prima un incontro con sole, mare e buon cibo

 

Data Partita Ris.
20/08 Juventus - Cagliari 3-0
27/08 Genoa - Juventus 2-4
10/09 Juventus - Chievo 3-0
17/09 Sassuolo - Juventus 1-3
20/09 Juventus - Fiorentina 1-0
24/09 Juventus - Torino 4-0
01/10 Atalanta - Juventus 2-2
15/10 Juventus - Lazio 1-2
22/10 Udinese - Juventus 2-6
25/10 Juventus - Spal 4-1
Data Partita Ris.
29/10 Milan - Juventus 0-2
05/11 Juventus - Benevento 2-1
19/11 Sampdoria - Juventus -
26/11 Juventus - Crotone -
03/12 Napoli - Juventus -
1/12 Juventus - Inter -
17/12 Bologna - Juventus -
23/12 Juventus - Roma -
30/12 Verona Juventus -
Data Partita Ris.
06/01 Cagliari - Juventus -
21/01 Juventus - Genoa -
28/01 Chievo -Juventus -
04/02 Juventus - Sassuolo -
11/02 Fiorentina - Juventus -
18/02 Torino - Juventus -
25/02 Juventus - Atalanta -
04/03 Lazio - Juventus -
11/03 Juventus - Udinese -
18/03 Spal - Juventus -
Data Partita Ris.
31/03 Juventus - Milan -
08/04 Benevento - Juventus -
15/04 Juventus - Sampdoria -
18/04 Crotone - Juventus -
22/04 Juventus - Napoli -
29/04 Inter - Juventus -
07/05 Juventus - Bologna -
13/05 Roma - Juventus -
20/05 Juventus - Verona -
Mettimi
tra i Preferiti
(CTRL + D)

I marchi JUVENTUS, JUVE, JUVENTUS e scudetto, sono di esclusiva proprieta della Juventus F.C. SpA - www.juventus.it
Tutte le notizie riguardanti la Juventus e Alex Del Piero sono estrapolate dal sito Ufficiale della Juventus
Le foto di Alex Del Piero vogliono essere solo un omaggio a questo grandissimo uomo e fuoriclasse della Juventus
Tel. 3332766482 - E-Mail: info.club@juventusdoc.it